Essere o essere. Non c’è altro modo di stare sulla terra, con buona pace di Shakespeare.
La pensa così Burc Tanir, giovane studente turco, creatore del video blog 2beor2be.com su Tumblr. L’idea è di tirar fuori quello che di umano c’è nel virtuale, le storie ordinarie e straordinarie della quotidianità, da ogni angolo del pianeta.

Un barista in India, un detenuto in Giamaica, un muezzin in Turchia, un chitarrista in Kenya, un cuoco in Malesia, un ballerino in Scozia, un tassista in Brasile, un costruttore di spade in Giappone.
Storie raccolte qua è là, navigando nel mondo e viaggiando nella rete.
Esseri squisitamente e autenticamente umani.
La prima rapper afghana che recita “Ascoltate il mio dolore, la mia tristezza, la storia della mia vita da esiliata, da senza tetto. Eravamo persi, persi nel mondo“. O il danese che ha realizzato il suo sogno, quello di diventare fornaio: “impastare il pane è come accarezzare il corpo di una donna”.

L’interfaccia è semplice, quasi primordiale. Efficace. Ogni storia è tassello e nel puzzle ci siamo proprio tutti.

Tra i tanti, Elham Ashgari. E’ una nuotatrice iraniana a cui la confederazione nazionale ha negato il record perché nell’uscire dall’acqua si sarebbero viste le sue fattezze femminili, dopo che aveva nuotato in condizioni impossibili per venti chilometri a largo del Mar Caspio in meno di sei ore: con una cuffia, un foulard, una muta da sub e un camicione che la ricopriva da capo a piedi.
La determinazione di Elham l’ha portata sul web, poi sul blog di Burc Tanir, ora su Storieria.
Raccontare la sua storia, in un certo senso, le rende giustizia.

Farsi esempio, costruire memoria, offrire la propria esperienza spesso serve a rendere utile il nostro tassello. Raccontarsi è un atto di autodeterminazione con una portata rivoluzionaria. Non sono sempre chiacchiere, le parole. Se ben usate, veicolano un cambiamento diverso dalla violenza di chi urla più forte o ha il pugno più veloce.
Un modo efficace e pacifico per dare la forma che ci piace al puzzle più grande. “Solo” con una storia.